Passa ai contenuti principali

PATATE E CARCIOFI AL FORNO


  • INGREDIENTI PER 6 PERSONE
  • 6 GROSSI CARCIOFI
  • 6 PATATE MEDIE
  • 2 CUCCHIAI DI ROSMARINO, TIMO E ORIGANO TRITATI
  • UN BICCHIERE DI OLIO EXTRAVERGINE
  • IL SUCCO DI UN LIMONE
  • UNO SPICCHIO DI AGLIO
  • SALE E PEPE 

Pulite con cura i carciofi, eliminate le foglie esterne più dure e tagliate i gambi lasciandone almeno 10 cm; eliminate le punte, riducete ogni carciofo in due parti nel senso della lunghezza e togliete il fieno.
Mettete i carciofi in una capiente ciotola piena di acqua con il succo di limone per non farli annerire.
Sbucciate le patate, tagliatele a spicchi grossolani e raccoglieteli in una ciotola piena di acqua fredda.
Mettete l'olio in una ciotola, profumatelo con il trito aromatico e l'aglio tritato fine e sbattetelo aggiungendo sale e pepe.
Scolate le verdure e lasciatele sgocciolare bene; sistematele sulla placca del forno foderata con un foglio di carta da forno, irroratele con l'olio aromatico e cuocetele in forno caldo a 180° per 30 minuti circa, girandole spesso con un cucchiaio di legno finchè risultano ben dorate.




Post popolari in questo blog

LIQUORE ALLO ZENZERO E GINEPRO

INGREDIENTI PER 1 LT CIRCA DI PRODOTTO:
50 g di zenzero 50 g di bacche di ginepro 400 g di zucchero 1 lt di grappa o brandy
Con un coltellino ben affilato o con un piccolo pelapatate sbucciate lo zenzero. Tritatelo grossolanamente e mettetelo in una ciotola. Aggiungete le bacche di ginepro e schiacciate il tutto con il pestello finché non avrete ottenuto una pasta non troppo fine.
Versate la pasta ottenuta in un contenitore o un barattolo abbastanza grande, aggiungete il brandy o la grappa e chiudete. Chiudete prima con uno strato di pellicola trasparente e poi con il coperchio a vite, in modo da sigillare bene il contenuto. Lasciate macerare in un luogo asciutto al riparo dalla luce per 20 giorni.
Trascorso questo tempo, preparate uno sciroppo versando lo zucchero e 600 ml di acqua in una casseruola dal fondo spesso, portate sul fuoco e lasciate bollire, lo sciroppo dovrà avere una consistenza piuttosto densa e un colore trasparente.
Una volta freddo, unite lo sciroppo all'alcoo…

ARROSTO DI VITELLO CON SPECK PRUGNE E PINOLI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
1,2 Kg di girello di vitello 200 g di pancetta 10 prugne secche 100 g di speck 100 g di pinoli già tostati vino bianco secco 1 carota 1 cipolla 1 costa di sedano 1 rametto di rosmarino alloro olio extravergine di oliva sale e pepe
Prendete la carne e praticate un taglio per tutta la sua lunghezza, in modo da aprirla bene senza dividere le due parti. Farcite con le fette di speck fino a coprire completamente l'interno. Sminuzzate grossolanamente le prugne secche e mescolatele con 80 g di pinoli; mettete prugne e pinoli per tutta la lunghezza del girello coperto dallo speck e chiudete delicatamente, lasciando la farcia al centro.
Foderate il girello con la pancetta e legatelo con spago da cucina senza stringere troppo.
Mondate gli odori, tritateli finemente e fateli stufare in un tegame con un filo di olio, disponete il girello e fatelo rosolare bene per 10-15 minuti. Togliete dal fuoco, avvolgetelo in un foglio di carta da forno e infornate a 180° per 30…

RISOTTO CON LE PERE E GORGONZOLA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

320 g di riso Vialone nano
1 cucchiaio di miele di acacia
1 bicchiere di prosecco brut

2 lt di brodo vegetale
1 pera Williams
1 ciuffo di timo
50 g di burro
100 g di gorgonzola dolce
sale

In una casseruola raccogliete 20 g di burro e il miele, mettete sul fuoco e fate sciogliere.
Aggiungete il riso e fatelo tostare (è importante che il miele caramelli mentre il riso tosta).
Bagnate con il bicchiere di Prosecco e lasciate evaporare.
Proseguite la cottura su fuoco dolce, bagnando di tanto in tanto con il brodo bollente.
Aggiustate di sale.
Nel frattempo sbucciate la pera e tagliatela a cubetti, profumateli con il timo e teneteli da parte in un recipiente.
Dopo circa 10 minuti di cottura del riso, aggiungete la pera e proseguite la cottura.
A cottura ultimata, mantecate aggiungendo il burro a cubetti e il gorgonzola.
Amalgamate e impiattate.
Servite caldissimo.